Il pittoresco borgo di Brinzio, così suggestivo e quasi fuori dal tempo con i suoi antichi vicoli, accoglie un vero gioiello della memoria, il Museo della Cultura Rurale Prealpina, per la salvaguardia, la tutela e la valorizzazione delle relazioni materiali e immateriali che hanno identificato, e identificano ancora oggi un immenso patrimonio etnografico, sia culturale sia paesaggistico. Un’importante esposizione di oggetti relativi alle tecniche agricole pre-industriali e agli antichi mestieri artigiani provenienti, per la maggior parte, dal territorio di Brinzio e dalle vicine valli varesine. Il museo raccoglie un insieme di testimonianze materiali riguardanti il lavoro nei campi, la castanicoltura, l’apicoltura, l’allevamento del bestiame e del baco da seta, un tempo diffusissimo anche in questa zona. E ancora, oggetti di uso domestico e strumenti artigiani legati alle attività produttive del calzolaio, del falegname, del fabbro e dell’impagliatore di sedie. Attraverso le collezioni del museo emerge così una storia di fatiche e duro lavoro: la storia di una comunità e dei suoi abitanti, che talora, in cerca di fortuna, lasciavano per periodi più o meno lunghi il paese natale, per emigrare in Francia, Svizzera e Germania. Per info: http://www.museo.brinzio.va.it/.

LA TUA TESTIMONIANZA »

Le vostre TEstimonianze
Al momento non ci sono Testimonianze.