Ad Agrate Brianza tra strade, industrie e cemento, si trova una piccola oasi di terra e acqua. È la Vasca Volano, una pozza realizzata come sfogo della rete fognaria in caso di troppo pieno, servita ben poco a quello scopo e dismessa dalla sua destinazione iniziale. Lo specchio d’acqua così rimasto, circondato da prati, siepi e arbusti, è divenuto un richiamo per molte specie animali e vegetali. Inaspettatamente questo fazzoletto verde e blu ha assunto un grande valore naturalistico, in modo particolare per numerose varietà di uccelli. Il censimento partito nel 2007 ha permesso di individuare quasi un centinaio di specie volatili, tra cui alcune abbastanza rare, mancanti nel Parco di Monza. Ad esempio l’allodola, un tempo comunissima, oggi sempre più introvabile. Rapaci come il falco pellegrino, anatre di vario tipo, in qualche occasione persino alcuni esemplari di gru e molti altri. Complici di questa gran varietà sicuramente l’Oasi WWF di Carugate, il fiume Adda ed i numerosi parchi brianzoli; ma si sa, gli uccelli non conoscono confini. Negli ultimi anni il comune ha contribuito all’arricchimento della biodiversità sistemando e tutelando l’area, tracciando anche percorsi per i visitatori. In questo luogo dove la natura ha voluto esprimersi in molteplici forme, rimane tuttavia un curioso paradosso: la Volano si trova in Via delle Industrie. Forse segno della volontà della natura di riappropriarsi di quanto le spetta?

LA TUA TESTIMONIANZA »

Le vostre TEstimonianze
Al momento non ci sono Testimonianze.