Il viaggiatore che attraversi il borgo di Porto d’Adda, località nel comune di Cornate d’Adda, magari per raggiungere le famose centrali elettriche, potrebbe non fermarsi a fare una visita all’interno dell’imponente chiesa Parrocchiale di S.Giuseppe, dall’origine e dalle forme moderne. A volte pensiamo di trovare arte e storia solo nelle chiese antiche, ma non è questo il caso. Una visita, questa chiesa la merita davvero. Appena entrati si percepisce subito che non si tratta di una chiesa come le altre: bellissimi affreschi riempiono tutti gli spazi, dal presbiterio alle navate, dalle volte, alla controfacciata. La chiesa dedicata a S.Giuseppe venne edificata tra gli anni ’30 e ’40 del secolo scorso e affrescata nel 1941 ad opera del pittore Vanni Rossi in maniera a dir poco straordinaria. Il tema di tutto il ciclo è la dualità, il bene e il male rappresentati attraverso i volti di quelli che al tempo erano gli abitanti del paese: ancora oggi, quelli che al tempo della realizzazione dei dipinti erano bambini, possono riconoscersi e riconoscere i loro cari nei visi dei personaggi raffigurati. Storie tratte dal Vangelo, ma anche uno splendido, imponente, Giudizio Universale nella controfacciata; sotto al Cristo benedicente si trovano le anime dei defunti, a sinistra quelle che verranno redente e che sono rappresentate tra le braccia di angeli, a destra quelle dannate, torturate e addirittura sbranate dai demoni. Tra queste ultime, osservando bene i volti, si scorgono Benito Mussolini e Adolf Hitler, condannati alla dannazione dal pittore in pieno periodo Nazi-fascista. Altri segreti, simboli, storie, attendono di essere scoperti dal viaggiatore attento che voglia fermarsi in contemplazione.

LA TUA TESTIMONIANZA »

Le vostre TEstimonianze
Al momento non ci sono Testimonianze.