Probabilmente a Cabiate il gioco preferito dai bambini è il gioco della sedia ed il premio per il vincitore una fetta di torta, la famosa “papina”! La sedia e la papina sono infatti i prodotti tipici del paese da almeno un secolo. Cabiate è da sempre la capitale delle sedie e degli imbottiti. Passeggiando tra le vie del paese si percepiscono i rumori e gli odori della lavorazione del legno: colpi di martello, rumori di macchinari, odore di vernice, di legno e di colla…sensazioni familiari per gli abitanti di questa zona della Brianza. La sedia può sembrare un oggetto banale, ma se si pensa a quante sono le fasi della produzione, si rimane stupiti. Partendo dal pezzo di legno e dal rotolo di stoffa è stupefacente vedere passaggio dopo passaggio come l’abilità degli artigiani cabiatesi possa creare delle vere opere d’arte funzionali! Anche la papina è frutto dell’abilità e manualità, questa volta delle donne di Cabiate. Di madre in figlia viene tramandata la ricetta segreta del dolce tipico, una torta paesana a base di pane e di cacao, che però viene arricchita anche con cioccolato fondente e con un ingrediente non reperibile altrove: i “mustacitt”, biscottini locali. A dire il vero la versione della ricetta non è univoca, ci sono diverse interpretazioni del dolce che le massaie propongono, a seconda di ciò che a loro volta hanno imparato dalle nonne. Per questo ogni anno viene indetto in occasione della Festa Patronale l’8 settembre, il concorso per la papina più buona...

LA TUA TESTIMONIANZA »

Le vostre TEstimonianze
Al momento non ci sono Testimonianze.