Nonostante parlando di Brianza si pensi subito all’industria, alla cementificazione, all’operosità ella gente, esistono tradizioni legate indissolubilmente a questo territorio e alla sua anima rurale. Il folklore è rappresentato in questa zona dai suonatori del “Flauto di Pan”, detti “Firlinfeu” o “Fregamusun” che, in costumi tradizionali, allietano le corti e le feste di paese, spesso accompagnati da danze tipiche. Pochi sono rimasti i custodi del segreto del suono del “firlinfeu”, costruttori di flauti con tecniche apprese dai padri e dai nonni. Altra peculiarità del territorio brianzolo è la cosiddetta “sperada”, l’acconciatura tradizionale delle donne, quella con la quale veniva descritta la manzoniana Lucia, caratterizzata da una raggiera fatta di spadine e chiusa da uno spillone con estremità simili a cucchiai (i cugiarìt).

LA TUA TESTIMONIANZA »

Le vostre TEstimonianze
Al momento non ci sono Testimonianze.