Un edificio sacro risalente a più di 800 anni fa nel cuore di Bosisio Parini: la chiesa di Sant’Ambrogio è un meraviglioso esempio di romanico nel territorio lecchese. Le origini della chiesa si perdono nella notte dei tempi e rimangono per noi un mistero; osservando però con attenzione alcuni particolari, come alcuni segni di sfregamento di barche su grossi massi che reggono i piloni dell’arcata centrale, si può immaginare che un tempo la chiesetta fosse un ricovero per barche e controllasse una darsena del lago di Pusiano. Venne poi trasformata in chiesa plebana e quindi centro battesimale; il pavimento venne rialzato di almeno un metro, celando così le antiche murature di fondazione. Teschi esorcistici ricordano l’antico rito che si svolgeva fuori dell’edificio sacro, prima di varcare il quattrocentesco portale che conduce all’interno della chiesa. La semplicità esterna si ritrova prepotente anche all’interno dell’edificio, dove un soffitto ligneo cattura subito lo sguardo facendolo poi posare sugli affreschi del presbiterio. Ma la chiesa presenta numerose modifiche dovute all’inesorabile scorrere del tempo: il gusto tipico del Quattrocento lombardo si ritrova nei mattoni usati per il cornicione del presbiterio e nell’aggiunta di contrafforti sui muri laterali; del Settecento è invece il maestoso portale e la piccola finestrella che lo sormonta, dei giorni nostri sono invece le aggiunte interne del ciborio e dell’altare in marmo colorato.

LA TUA TESTIMONIANZA »

Le vostre TEstimonianze
Al momento non ci sono Testimonianze.