“Oh bel paesaggio natio nei pressi del lago di Pusiano, finalmente sono ritornato a te; e della tua aria pulita mi circondi; e ne riempio i polmoni!”. Così cantava Giuseppe Parini nella sua ode La salubrità dell’aria, ricordando il paese nativo, Bosisio, in cui visse i primi dieci anni della sua vita. Questo grazioso comune posto sulle rive del lago di Pusiano, e che modificò il suo nome in Bosisio Parini in ricordo del poeta, conserva orgogliosamente alcune tracce di questo illustre personaggio. Una di queste è la casa di Parini, in cui lo scrittore visse fino al trasferimento a Milano con la famiglia. Essa si trova nel centro storico e custodisce oggetti non originali che ricostruiscono la vita del poeta: alcuni attrezzi agricoli e il telaio che la madre e la sorella usavano per la lavorazione della seta sono segno della vita semplice e povera condotta dallo scrittore. Dalla casa-museo, si snoda un itinerario, detto “percorso Pariniano”, che segnala i luoghi legati alla figura di Parini, come una lapide in sua memoria, un monumento in suo onore e l’antica chiesa con la fonte in cui ricevette il battesimo. Accanto a questi luoghi, cortili, vicoletti e scorci di lago collocati nelle vicinanze della casa famigliare sembrano parlare ancora dei tempi del Parini e contribuiscono a restituirci l’idea romantica di questo paesino che il poeta portò nel cuore e descrisse in molte opere.

LA TUA TESTIMONIANZA »

Le vostre TEstimonianze
Al momento non ci sono Testimonianze.