Sulla sponda orientale del Lago di Como si situa un piccolo ma importante paesino, Bellano, storicamente conosciuto come la piccola Manchester del Lario, grazie alla lavorazione tessile dell’ex Cotonificio Cantoni. Il paese è conosciuto per il suo Orrido e per le numerose passeggiate che si possono fare, non solo sul lungolago, ma anche nelle numerose e pittoresche frazioni.Merita di essere visitata la via principale del borgo, Via Manzoni, stretta e lunga e delimitata da antichi palazzi patrizi, con frammenti di romanico, ammassati che quasi impediscono al sole di illuminarla e dalla quale si diramano le piccole viuzze. Alcuni di questi palazzi sono caratterizzati da portoni che permettono l’accesso a molte corti interne. Due sono particolarmente interessanti: il circolo dei lavoratori e la corte degli Adamoli. Via Manzoni è inoltre sede dei negozi e delle attività commerciali del paese, un piccolo “centro commerciale” dove la dimensione umana si è mantenuta nel tempo. Piacevoli sorprese attendono il viaggiatore curioso, come la “Cà di radio vecc”, collezione di grammofoni e radio antiche; un luogo di grande poesia, dove è ancora possibile respirare l’atmosfera e ascoltare la musica del passato. Queste stesse vie custodiscono ancora il fascino dei paesi di una volta ed è facile immaginare e quasi veder aggirarsi qui i personaggi narrati da Andrea Vitali nei suoi romanzi. Il lago che accarezza le sponde bellanesi ha ispirato molti artisti del passato e del presente, tra cui Giancarlo e Velasco Vitali. Bellano è un borgo magico che conserva un’anima antica senza però rinunciare ad una moderna vocazione turistica.

LA TUA TESTIMONIANZA »

Le vostre TEstimonianze
Al momento non ci sono Testimonianze.