È nel 1929 che a Mandello viene fondata la società remiera, emanazione del dopolavoro della Casa dell’Aquila, alla quale poi rimarrà legata fino agli anni Settanta. Quella della Canottieri Moto Guzzi è infatti una storia che comincia circa 85 anni fa, una passione radicata nella vita di un piccolo paese cresciuto grazie all’azienda motoristica ma riconosciuta poi nel mondo anche per il valore atletico dei giovani che si sono appassionati alla disciplina conquistando titoli olimpici e innumerevoli trionfi in campo nazionale e internazionale. Storie d’altri tempi, quando l’agonismo era fortemente legato alla vita di paese ed il canottaggio rappresentava un modo per riscattarsi dalle sofferenze della guerra da poco finita. Una delle storie più belle è quella del mitico “4 senza” azzurro del 1948 (Moioli, Morille, Invernizzi, Faggi), vincitore della medaglia olimpica a Londra e che venne ricevuto al Quirinale da Luigi Einaudi, primo presidente della neo-Repubblica Italiana. Oggi la proposta della Canottieri Moto Guzzi non è solo agonistica, ma anche amatoriale; vengono infatti organizzati eventi di “turismo remiero” lungo le coste del lago e corsi di “fitness rowing”. Ciò permette al viaggiatore di immergere nel territorio, godendo che dei benefici dell’attività sportiva e insieme della bellezza dei luoghi visti da un’altra prospettiva. L’escursione di canottaggio può così diventare un’esperienza turistica entusiasmante.

LA TUA TESTIMONIANZA »

Le vostre TEstimonianze
Al momento non ci sono Testimonianze.