Chi di solito si muove partendo da Como per rendere visita al Santuario della Madonna di Tirano si ferma a Dongo, omaggiando preghiere alla cosiddetta “Madonna delle Lacrime” (già S.Maria del Fiume), perché una Madonnina col Bimbo benedicente, dipinta su una cappelletta alla sinistra del fiume Albano, dopo la grande piena del 1533, rimase illesa.

In un pomeriggio settembrino del 1553, sereno e senza nuvole, dall’occhio destro della Vergine Madre caddero lacrime sulla mensola ai suoi piedi.

I donghesi, stupiti per quello che consideravano un autentico miracolo, decisero di costruire attorno all’immagine sacra un piccolo tempio. Visto il susseguirsi di guarigioni miracolose, le autorità e tutti gli abitanti del paese vollero edificare una chiesa più grande.

Nel 1615 venne mandato a Dongo un gruppo di Francescani Minori Riformati (per i quali venne eretto nel 1619, un convento) che presero in custodia il Santuario arricchendolo con opere d’arte, alcune eseguite dai frati stessi con grandi doti artistiche, come le statue lignee policrome dell’ “Ultima cena” e della “Crocifissione”, opere di Fra’ Diego de Careri.

II convento ebbe diversi periodi bui, come quando Maria Teresa ne ordinò la chiusura; anche Napoleone dispose che ne avvenisse l’evacuazione. In seguito il complesso monastico fu acquistato dai Polti Petazzi, permettendo ai religiosi di ritornare nel 1838.

Nel 1868 per Regio Decreto si attuò un’altra soppressione del convento. Gli allora proprietari F.lli Manzi, vinsero la causa e nel 1871 i frati fecero ritorno proprio nel giorno anniversario del Miracolo della Madonna del Fiume.

Le complicatissime vicende si conclusero nel 1937, quando la proprietà passò definitivamente alla “Provincia dei Frati Minori di Lombardia”.

Oltre alla pace conventuale e all’atmosfera meditativa, qui si può godere anche, per chi ama i libri, di un’autentica festa per gli occhi e per la mente: la Biblioteca, con più di 10.000 volumi dal caratteristico profumo del sapere. Una sonora sberla al mondo ipertecnologico degli e-book.

LA TUA TESTIMONIANZA »

Le vostre TEstimonianze
Al momento non ci sono Testimonianze.