Sembrano due enormi cetacei che dondolano al ritmo sonnolento di una segreta ninna nanna nelle acque del porticciolo di Loppia: la “Rosina” e la “Giulia”, due vecchie signore del lago, due gondole lariane, le uniche sopravvissute, delle centinaia che formavano una flotta (distribuita in vari paesi), così importante nell’economia dei comuni rivieraschi, per il trasporto di merci e bestiame.

La “Rosina”, classe 1903, ne ha viste di tutti i colori, perfino la Grande Guerra del ’15-’18, nella quale venne temporaneamente sequestrata dalla Marina Militare e utilizzata per trasportare materiale bellico; fu recuperata, però, a fine conflitto dal legittimo proprietario, Barindelli Lorenzo, che attraverso varie peripezie riuscì a portarla da Pavia a Bellagio.

E lì, la “Rosina” riprese in mano il peso (350 quintali) della sua vita: viaggi verso Como con merci varie e materiali da costruzione, oppure da sponda a sponda per la transumanza di animali da pascolo, alcuni abituati a introdursi nel ventre del suo scafo, altri invece abbastanza terrorizzati di non esser più sulla terraferma.

La “Giulia”, di una generazione più giovane della “Rosina”, nasce a Lecco nel 1927 e fa il suo esordio in “società” presso la famiglia Pozzi di Dervio. È lunga 22 metri, larga 6,30 e, gonfiando il petto, vuole dimostrare che lei di quintali ne porta addirittura 550, qualche volta anche 600.

Fra i brutti ricordi, una mitragliata presa dagli aerei inglesi nell’ultima guerra che le procurò due o tre buchi sopra la linea di galleggiamento; grande spavento ma nessun ferito.

Sia la “Rosina” che la “Giulia” avevano e hanno ancora momenti di svago e di fede popolare: partecipazione a film, concerti corali e di bande, processioni (soprattutto per la festa di S.Giovanni all’Isola Comacina).

E adesso, ogni tanto, mollano le ancore e vanno (silenziando il motore) a vela spiegata sospinta dalla breva e dal tivano in mezzo al lago a chiamare la “Lia” di Carate, la “Fedela” di Como, la “Tecla” di Pognana... e tutti i nomi del “nautae” che da 2000 anni solcano le splendide acque del Lario.

LA TUA TESTIMONIANZA »

Le vostre TEstimonianze
Al momento non ci sono Testimonianze.